Documenti e formalità di ingresso

Al momento per i cittadini italiani è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio ed in corso di validità, oppure il passaporto valido.
Si segnalano casi di taluni disagi (fino al respingimento in frontiera) per i possessori di carte d’identità in formato cartaceo rinnovate con timbro apposto dal Comune di appartenenza o/e di carte d’identità la cui validità sia stata prorogata fino al giorno della propria data di nascita: ai possessori di tali documenti consigliamo di rifare la carta d’identità o utilizzare il passaporto. Visto d’ingresso: non necessario per i cittadini italiani e dei Paesi UE. E’ invece necessario per la maggior parte dei cittadini non-UE, anche se regolarmente residenti in Italia, dato che il Regno Unito non aderisce all’area di libera circolazione Schengen. Per verificare la lista dei Paesi i cui cittadini hanno bisogno del visto per recarsi nel Regno Unito, consultare la seguente pagina WEB: http://www.ukvisas.gov.uk/en/doineedvisa/

Viaggi all’estero dei minori

A norma del Decreto Legge n. 135/2009, convertito in legge n. 166/2009, dal 25 novembre 2009 non è più possibile iscrivere i figli minori sul passaporto dei genitori. I minorenni devono essere pertanto muniti di documento di viaggio individuale (Carta di identità o passaporto). La validità temporale dei passaporti per minori è differenziata in base all’età: 3 anni di validità per i minori da 0 a 3 anni – 5 anni di validità per i minori da 3 a 18 anni. I minori di anni 14 devono viaggiare in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, oppure deve essere menzionato sul passaporto – o su una dichiarazione, convalidata dalla Questura o dall’autorità consolare, rilasciata da chi può dare l’assenso – il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati.

Valuta e Mance

La valuta ufficiale del Regno Unito è la sterlina inglese. Una sterlina vale circa 1 euro e 20 centesimi. Carte di credito e bancomat con i circuiti internazionali, vengono accettati ovunque.

Fuso Orario

Il fuso orario che viene utilizzato nel Regno Unito è il Greenwich Mean Time (GMT). Rispetto all’Italia, l’orario è spostato in avanti di un’ora. 

Clima

Il clima è temperato, umido e ventoso. L’inverno è rigido nel nord dell’Inghilterra ed in Scozia. L’estate non è molto calda e spesso piovosa, con temperature che superano raramente i 30°. Le precipitazioni sono distribuite durante tutto l’anno. In genere i mesi che vanno da marzo a giugno sono i più secchi, mentre i mesi che vanno da novembre a gennaio sono i più piovosi.

Telefono e Internet

  • Prefisso per chiamare dall’Italia al Regno Unito: 0044 seguito dal prefisso della città e dal numero.
  • Prefisso per chiamare dal Regno Unito all’Italia: 0039 seguito dal prefisso della città e dal numero.

Viaggiare sicuri

Per ulteriori informazioni potete consultare il sito: www.viaggiaresicuri.it

Assistenza medica

Trattandosi di un Paese dell’Unione Europea, per ottenere l’assistenza sanitaria locale è necessario munirsi della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), detta Tessera Sanitaria.  E’ importante sottolineare che la TEAM non può essere utilizzata per il trasferimento all’estero per cure di alta specializzazione (cure programmate), per le quali è necessaria l’autorizzazione preventiva da parte della propria ASL. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito del ministero della salute: www.salute.gov.it
Scroll Up