06 45554081 06 45554082

Accedi

Iscriviti

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, tracciare la conferma di prenotazione e puoi anche valutare il viaggio dopo averlo terminato.
Nome Utente*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Paese*
* Creando un account significa che sei d'accordo con il nostro Regolamento e la nostra Informativa Privacy.

Sei già registrato?

Accedi
06 45554081 06 45554082

Accedi

Iscriviti

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, tracciare la conferma di prenotazione e puoi anche valutare il viaggio dopo averlo terminato.
Nome Utente*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Paese*
* Creando un account significa che sei d'accordo con il nostro Regolamento e la nostra Informativa Privacy.

Sei già registrato?

Accedi

Polonia

scopri tutte le proposte

immagine per Tour 1 - Gran Tour Polonia Classica

01 – Gran Tour Polonia Classica

Da€781
8 giorni
Varsavia
Cracovia
0
immagine per tour 3 - I Tesori della Polonia

03 – Tour I Tesori della Polonia

Da€679
7 giorni
Varsavia
Varsavia
0

Documenti

DOCUMENTI E FORMALITÀ DI INGRESSO

Per i cittadini italiani è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio in corso di validità, oppure il passaporto valido (ove non è dovuta l’applicazione della marca da bollo). Si segnalano casi di taluni disagi (fino al respingimento in frontiera) per i possessori di carte d’identità in formato cartaceo rinnovate con timbro apposto dal Comune di appartenenza o/e di carte d’identità la cui validità sia stata prorogata fino al giorno della propria data di nascita: ai possessori di tali documenti consigliamo di rifare la carta d’identità o utilizzare il passaporto.
Il Paese fa parte dell’UE.

VIAGGI ALL’ESTERO DEI MINORI

A norma del Decreto Legge n. 135/2009, convertito in legge n. 166/2009, dal 25 novembre 2009 non è più possibile iscrivere i figli minori sul passaporto dei genitori. I minorenni devono essere pertanto muniti di documento di viaggio individuale (Carta di identità o passaporto). La validità temporale dei passaporti per minori è differenziata in base all’età: 3 anni di validità per i minori da 0 a 3 anni – 5 anni di validità per i minori da 3 a 18 anni. I minori di anni 14 devono viaggiare in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, oppure deve essere menzionato sul passaporto – o su una dichiarazione, convalidata dalla Questura o dall’autorità consolare, rilasciata da chi può dare l’assenso – il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati.

Valuta e Mance

La valuta ufficiale della Polonia è lo zloty. Uno zloty si divide in 100 grosze. Il simbolo internazionale dello zloty è PLN. Sono in circolazione monete da 1, 2 e 5 zloty e 1,2,5, 10, 20 e 50 grosze. Le banconote hanno nominali da 10, 20, 50, 100 e 200 zloty. Presso alcune casse è possibile effettuare pagamenti in EURO.

Fuso Orario

Stesso fuso orario dell’Italia. Anche la Polonia utilizza l’ora legale.

Clima

Il clima è continentale, con un leggero influsso oceanico, che può creare una certa instabilità. Gli inverni sono freddi da dicembre a febbraio (fra -5°C e -15°C) e con molte precipitazioni nevose. Le primavere sono dolci e soleggiate con brina a metà maggio. L’estate è mite con piogge frequenti e tempeste a luglio. L’autunno (settembre ed ottobre) è asciutto e soleggiato.

Telefono e Internet

Prefisso per chiamare dall’Italia alla Polonia: 0048
seguito dal prefisso della città e dal numero.

Prefisso per chiamare dalla Polonia all’Italia: 0039
seguito dal prefisso della città e dal numero.

Assistenza medica
E’ utile portare con sé la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) con la quale, in caso di necessità, è possibile usufruire delle cure medicalmente necessarie (e quindi non solo urgenti). È possibile, infatti, esibendo la tessera, recarsi direttamente presso un medico o una struttura sanitaria pubblica o convenzionata per ottenere le prestazioni necessarie. L’assistenza è in forma diretta e pertanto nulla è dovuto, eccetto il pagamento di un eventuale ticket, a carico del cittadino. In alcuni paesi, e in particolar modo la Svizzera e la Francia (dove vige un sistema basato sull’assistenza in forma indiretta), le prestazioni sono a pagamento. Il rimborso può essere richiesto direttamente sul posto presso l’istituzione competente (alla LAMal per la Svizzera ed alla CPAM competente per la Francia), in caso contrario, il rimborso dovrà essere richiesto alla ASL al rientro in Italia. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito del ministero della salute: www.salute.gov.it